Contributi Rischio Sismico

AVVISO PUBBLICO

Contributi per Interventi di prevenzione e mitigazione del rischio sismico su edifici privati (O.P.C.M. n. 3907 del 13 Novembre 2010)

 

IL SINDACO

PREMESSO, che l’art. 11 del D.L. 28/04/09, n°39, convertito, con modificazioni, in Legge 24/06/09, n. 77 prevede dei finanziamenti pubblici in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico, e che l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3907 del 13 Novembre 2010, pubblicata nella G.U. n. 281 del 01 Dicembre 2010, disciplina le modalità e i criteri di erogazione dei suddetti finanziamenti pubblici;

CONSIDERATO, che la predetta ordinanza, all’art. 2, comma 1, lettera C, prevede la possibilità di accedere ai finanziamenti per effettuare interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione di edifici privati, e che, all’art. 14, comma 3, demanda ai Comuni la predisposizione dei bandi per accedere ai finanziamenti sugli edifici privati di cui all’art. 2 comma 1 lettera C;

VISTA l’Opcm n. 3925 del 23 febbraio 2011,

RENDE NOTO

che, ai sensi dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n°3907 del 13 Novembre 2010, sono previsti dei finanziamenti pubblici in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico.
L’Ordinanza prevede finanziamenti per effettuare 4 tipi di azione e di riduzione del rischio sismico, che di seguito si  riportano:

  1. Indagini di micro zonazione sismica almeno di livello 1;
  2. Interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico,o,eventualmente, di demolizione e ricostruzione, degli edifici pubblici di interesse strategico e delle opere infrastrutturali;
  3. Interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico,o, eventualmente,di demolizione e ricostruzione, degli edifici privati;
  4. Interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio sismico, con particolare riferimento a situazioni di elevata vulnerabilità ed esposizione.

Il presente bando vale quale invito ai cittadini interessati a presentare le istanze per accedere ai finanziamenti di cui al precedente punto 3.
L’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3907 del 13 Novembre 2010 e gli allegati n. 1,2,3,4,5,6,7 inclusi in essa, formano parte integrante e sostanziale del presente bando.

MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le richieste dovranno essere presentate presso l’Ufficio protocollo del Comune di Apice secondo lo schema di domanda riportato nell’allegato 4 della citata OPCM 3907/10, entro il termine del 21.11.2011;
Le domande prevenute saranno registrate e trasmesse da questo Ente alla Regione Campania, la quale provvederà a redigere la graduatoria.
I richiedenti, la cui domanda è stata ammessa a contributo, dovranno presentare un progetto di intervento sottoscritto da un professionista abilitato ed iscritto all’Albo,
coerente con la richiesta presentata, entro il successivo termine di 90 giorni per gli interventi di rafforzamento locale e di 180 giorni per gli interventi di miglioramento sismico o demolizione e ricostruzione.
Per i progetti ammessi a finanziamento, gli interventi dovranno iniziare entro 30 giorni dalla data di approvazione del progetto e del relativo contributo e dovranno essere completati entro 270, 360 o 450 giorni rispettivamente nei casi di rafforzamento locale, miglioramento sismico o di demolizione e ricostruzione.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Per i requisiti necessari all’ammissione delle domande, non espressamente previsti e/o specificati nel presente bando, si rimanda all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3907 del 13 Novembre 2010 ed ai relativi allegati n. 1,2,3,4,5,6,7.

MOTIVI DI ESCLUSIONE
Saranno esclusi dai finanziamenti gli edifici per i quali:

  • non sono rispettate le condizioni di cui all’allegato 5 dell’OPCM 3907/10;
  • non è intervenuta sanatoria (edifici abusivi in zone a rischio frana o costruiti in zona sismica senza i prescritti criteri di sicurezza);
  • l’edificazione o l’adeguamento sono stati realizzati dopo l’anno 1984;
  • sono stati erogati finanziamenti a carico delle risorse pubbliche per le medesime finalità.

DOMANDE AMMESSE A CONTRIBUTO E GRADUATORIA
La Regione Campania, ai sensi dell’art. 14 comma 6 dell’Opcm 3907/10, formula e rende pubblica la graduatoria dei soggetti le cui richieste sono ammesse a contributo entro i successivi sessanta giorni.

INFORMATIVA FINALE
Il Bando, l’Opcm 3907/10 e la relativa modulistica, possono essere richiesti presso l’Ufficio Comunale, negli orari di apertura al pubblico, o scaricati dal sito internet istituzionale www.comune.apice.bn.it.
Con la presentazione della domanda il richiedente autorizza il Comune di Apice al trattamento dei dati personali.

TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTI

Rafforzamento Locale

– 100 €/mq di superficie coperta
– Limite 20.000 € per unità abitativa
– Limite 10.000 € per altre unità
– Progetto entro 90 giorni dall’ammissione
– Inizio lavori entro 30 giorni dall’approvazione
– Durata lavori 270 giorni (9 mesi)

Miglioramento Sismico

– 150 €/mq di superficie coperta
– Limite 30.000 € per unità abitativa
– Limite 15.000 € per altre unità
– Progetto entro 120 giorni dall’ammissione
– Inizio lavori entro 30 giorni dall’approvazione
– Durata lavori 360 giorni (12 mesi)

Demolizione e Ricostruzione

– 200 €/mq di superficie coperta
– Limite 40.000 € per unità abitativa
– Limite 20.000 € per altre unità
– Progetto entro 120 giorni dall’ammissione
– Inizio lavori entro 30 giorni dall’approvazione
– Durata lavori 450 giorni (15 mesi)
 

ESCLUSIONI
Sono esclusi:

  • Lavori di rafforzamento locale su edifici che non rispettano tutte le condizioni elencate nell’allegato 5 dell’Ordinanza.
  • Edifici abusivi in zone alluvionali o costruiti in zona sismica senza i prescritti criteri di sicurezza e senza sanatoria, o realizzati o adeguati dopo il 1984.
  • Edifici oggetto di interventi strutturali, già eseguiti o in corso alla data di pubblicazione della presente ordinanza, e che usufruiscono di contributi a carico di risorse pubbliche per la stessa finalità.

IL SINDACO
f.to Dott.ssa Ida Antonietta Albanese

  


 

  Download 

Accessibility