Concessione Servizi Cimiteriali

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO
finalizzata all’individuazione delle ditte da invitare alla procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. B), del D.Lgs. 50/2016, per l’affidamento in concessione dei servizi cimiteriali per anni due.


Nuova scadenza: ore 12:00 del 7 Aprile 2017


 

Questa Amministrazione, in esecuzione della determina R.G. 68 del 10.03.2017,  intende espletare un’indagine di mercato finalizzata all’individuazione, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità, dei soggetti da invitare alla procedura negoziata, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 50/2016 per l’affidamento in concessione dei servizi cimiteriali da svolgersi nel cimitero di Apice per la durata di anni 2 (due) decorrenti dall’aggiudicazione.

STAZIONE APPALTANTE: Comune di APICE – Provincia di Benevento – Piazza Della Ricostruzione – 82021 APICE (BN) – Partita IVA 80004140622 – Tel. 0824 921716 Fax 0824 921724 – E-mail: ufficiotecnico@comune.apice.bn.it – PEC: ufficiotecnico@pec.comune.apice.bn.it

OGGETTO: Servizio di custodia, esecuzione operazioni cimiteriali, servizi di pulizia, spalata neve, giardinaggio, raccolta e conferimento di rifiuti speciali.

LUOGO DI ESECUZIONE: Cimitero comunale di Apice.

IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO DELLA CONCESSIONE: € 90.000,00 (IVA esclusa) di cui € 3.000,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d’asta ed € 1.000,00 per costi aziendali in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

MODALITA’ DI FINANZIAMENTO: i servizi oggetto di concessione sono finanzianti con gli introiti della tariffe a carico dell’utenza e se necessario con fondi del bilancio del Comune di APICE.
Si precisa che i dati sono al momento indicativi e potranno subire variazioni in sede di eventuale svolgimento della procedura negoziata.

PROCEDURA: procedura negoziata, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 50/2016 con aggiudicazione mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs. 50/2016.

Il presente avviso non costituisce invito a partecipare a gara pubblica, né offerta al pubblico (art. 1336 c.c.) ma semplice richiesta di manifestazione di interesse, a seguito della quale potrà essere esperita la procedura negoziata. La manifestazione di interesse, pertanto, non vincola in alcun modo il comune di APICE (BN).

SOGGETTI AMMESSI: Possono partecipare i soggetti di cui all’art. 45 del D.Lgs. 50/2016, comma 2, lett. a), b), c), d), c), e), f), g), stabiliti in Italia e in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi paesi:

  1. gli imprenditori individuali, anche artigiani, e le società, anche cooperative;
  2. i consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro costituiti a norma della legge 25 giugno 1909, n. 422, e del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947, n. 1577, e successive modificazioni, e i consorzi tra imprese artigiane di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443; i consorzi stabili, costituiti anche in forma di società consortili ai sensi dell’articolo 2615-ter del codice civile, tra imprenditori individuali, anche artigiani, società commerciali, società cooperative di produzione e lavoro. I consorzi stabili sono formati da non meno di tre consorziati che, con decisione assunta dai rispettivi organi deliberativi, abbiano stabilito di operare in modo congiunto nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni, istituendo a tal fine una comune struttura di impresa.
  3. i raggruppamenti temporanei di concorrenti, costituiti dai soggetti di cui alle lettere a), b) e c), i quali, prima della presentazione dell’offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l’offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti;
  4. i consorzi ordinari di concorrenti di cui all’articolo 2602 del codice civile, costituiti tra i soggetti di cui alle lettere a), b) e c) del presente comma, anche in forma di società ai sensi dell’articolo 2615- ter del codice civile;
  5. le aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete ai sensi dell’articolo 3, comma 4-ter, del decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009, n. 33;
  6. i soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE) ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240.

Ai sensi dell’art. 48, comma 7, primo periodo, del D.Lgs. 50/2016 è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla presente procedura in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla procedura anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla procedura medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.

I consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro, i consorzi tra imprese artigiane ed i consorzi stabili, ai sensi dell’art. 48, comma 7, secondo periodo, del D.Lgs. 50/2016 sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima procedura; in caso di violazione sono esclusi dalla procedura sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l’articolo 353 del codice penale.

REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA PROCEDURA:

  • REQUISITI DI ORDINE GENERALE: a) Assenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
  • REQUISITI DI ORDINE TECNICO E PROFESSIONALE: ai sensi dell’art. 83 comma 1) del D.Lgs. 50/2016 i requisiti minimi necessari per partecipare alla successiva procedura negoziata e che devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso sono:
    1. requisiti di idoneità professionale
      1. iscrizione alla C.C.I.A.A. o analogo registro di stato estero aderente alla U.E. dalla quale risulti che l’impresa è iscritta con uno scopo sociale compatibile con le attività oggetto dell’appalto;
      2. (in caso di cooperative) iscrizione all’Albo delle Società Cooperative presso il Ministero dello Sviluppo Economico a cura della Camera di Commercio, e se cooperative sociali, iscrizione all’Albo Regionale delle cooperative sociali ex art. 9 della L. 381/1991 con uno scopo sociale compatibile con le attività oggetto dell’appalto;
    2. capacità economica e finanziaria:
      1. fatturato minimo globale nel triennio 2014-2016 pari o superiore ad € 135.000,00 di cui fatturato pari o superiore ad € 100.000,00 nel settore dei Servizi cimiteriali;  —> Download Rettifica
    3. capacità tecniche e professionali:
      1. consolidata esperienza nel settore dei servizi cimiteriali da documentare mediante elenco dei servizi e/o concessioni prestati nel triennio 2014-2016, con indicazione degli importi, data e destinatari.

In caso di soggetti di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del D.Lgs. 50/2006:

  • i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016 ed i requisiti di idoneità professionale (lett. a), devono essere autodichiarati dal consorzio e dalle consorziate indicate come esecutrici.

In caso di Raggruppamento Temporaneo di Concorrenti ex art. 45, comma 2, lett. d), Consorzio Ordinario di concorrenti ex art. 45, comma 2, lett. e), aggregazioni tra imprese ex art. 45, comma 2, lett. f), soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE) ex art. 45, comma 2, lett. g) i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016 ed i requisiti di idoneità professionale lett. a), devono essere autodichiarati da ciascun soggetto facente parte il consorzio o il raggruppamento temporaneo.

In caso di Raggruppamento Temporaneo di Concorrenti, aggregazioni tra imprese ex art. 45, comma 2, lett. f), soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE), il requisito di cui alla lett. b) deve essere posseduto in misura maggioritaria dalla mandataria mentre la restante percentuale deve essere comprovata dalle mandanti in maniera cumulativa.

Il requisito di cui alla lett. c) deve essere posseduto cumulativamente da tutti i partecipanti al Raggruppamento/GEIE.

In caso di Consorzio Ordinario di concorrenti ex art. 45, comma 2, lett. e), il requisito di cui alla lett.b) deve essere posseduto in misura maggioritaria dal consorzio o dall’impresa indicata che eseguirà il servizio in misura prevalente e la restante percentuale cumulativamente dalle altre imprese indicate quali esecutrici.

Il requisito di cui alla lett. c) deve essere posseduto cumulativamente da tutte le imprese indicate dal Consorzio Ordinario quali esecutrici del servizio.

Ulteriori dettagli verranno forniti nella lettera di invito e nel capitolato speciale d’appalto.
Le istanze di partecipazione, redatte secondo lo schema predisposto (ALLEGATO A), dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di APICE entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 28 marzo 2017, pena la non ammissione alla procedura, secondo le seguenti modalità:

  • a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.apice.bn.it;
  • a mezzo servizio postale all’indirizzo mediante raccomandata A/R: COMUNE DI APICE, Piazza Della Ricostruzione – 82021 APICE (BN);
  • consegnate a mano all’ufficio protocollo del Comune APICE in Piazza Della Ricostruzione – 82021 APICE (BN) da effettuarsi esclusivamente nelle seguenti giornate: dal Lunedì al venerdì dalle 08.30 – alle 13.00.

Riduzione del numero di candidati da invitare a partecipare (art. 91 comma 2) D.Lgs. 50/2016: Verranno invitate alla procedura minimo numero cinque (5) ditte scelte fra quelle che presenteranno istanza valida. Le richieste saranno valutate dal RUP che selezionerà i concorrenti da invitare alla successiva procedura negoziata. Quest’ultima sarà disciplinata dalla lettera d’invito che sarà trasmessa ai soggetti selezionati.

In caso di presentazione mediante PEC, faranno fede la data e l’ora di accettazione da parte del sistema del Comune APICE.

Negli altri casi, farà fede la data e l’ora di presentazione apposta dall’ufficio protocollo dell’Ente.

Il recapito delle stesse rimane ed esclusivo rischio del mittente nel caso, per qualsiasi motivo, non venga effettuato in tempo utile all’indirizzo indicato.

L’istanza dovrà essere redatta in carta semplice, in conformità al modello predisposto (Allegato A), sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante (in caso di RTI e presentata unitamente a fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità (ai sensi degli art. 46 e 47, D.P.R. 445/2000).

Il Responsabile del procedimento è Ing. Stanislao Giardiello, Responsabile del Settore Tecnico del Comune APICE, (tel. 0824 921716 – fax 0824 921724 – E-mail: ufficiotecnico@comune.apice.bn.it – PEC: ufficiotecnico@pec.comune.apice.bn.it.

Il presente avviso è pubblicato per 15 giorni naturali e consecutivi all’Albo pretorio on-line e sito internet del Comune APICE e nella sezione “Amministrazione trasparente”.

Prot. 2281 – Apice, li 10 marzo 2017

Il Responsabile del Procedimento
Ing. Stanislao Giardiello

 


  Download  

 

 

Accessibility