Reddito di Inclusione (REI)

AVVISO
REDDITO DI INCLUSIONE (REI)

Modalità per l’erogazione del beneficio alle famiglie in condizioni economiche disagiate

Si informa la cittadinanza che il Reddito di Inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà.

Si compone di due parti:

  • Beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI);
  • Progetto personalizzato, di attivazione e inclusione sociale attraverso l’inserimento lavorativo volto al superamento della condizione di povertà.

Il beneficio è concesso dall’INPS per un periodo massimo di 18 mesi e può essere rinnovato dopo sei mesi.
Si precisa che ai beneficiari del REI, vengono sottratte le mensilità di Sostegno per l’inclusione Attiva/SIA), se già erogate al nucleo familiare.
Se il nucleo familiare non rispetta gli impegni previsti nel progetto senza giustificato motivo o se, per effetto di dichiarazioni false rilasciate nell’attestazione ISEE, risulta aver percepito un importo superiore a quello spettante, la somma percepita può essere decurtata fino ad arrivare alla sospensione e alla decadenza del beneficio. Sono, altresì, previste delle sanzioni fino a 5 mila euro in caso di dichiarazioni mendaci.

Il REI nel 2018 sarà erogato ai familiari in possesso dei seguenti requisiti:  

Requisiti familiari
Presenza di una delle seguenti condizioni:
componente di minore età; persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore; una donna in stato di gravidanza, (non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto e deve essere corredata da documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica);
componente del nucleo familiare che abbia compiuto 55 anni e sia in stato di disoccupazione;

Requisiti economici
Il nucleo deve essere in possesso congiuntamente di:

  • ISEE in corso di validità non superiore a 6 mila euro;
  • un Valore ISRE ai fini Rei, non superiore a 3 mila euro;
  • un valore patrimoniale mobiliare non superiore a 10 mila euro (ridotto a 8 mila euro per due persone e a 6 mila euro per la persona sola );
  • un valore patrimoniale immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro.

Per accedere al REI, inoltre è necessario che ciascun componente il nucleo, non possiede:

  • autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPL) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;
  • non possieda imbarcazioni da diporto.

In caso di variazioni della situazione lavorativa nel corso dell’erogazione del REI, riguardante uno o più componenti del nucleo familiare, dovrà essere compilato il modello REI-COM, entro 30 giorni dall’inizio dell’attività, pena decadenza dal beneficio. Il modello REI-COM deve essere compilato anche in caso di svolgimento di attività lavorativa dichiarata all’atto di presentazione della domanda REI.

LA DOMANDA VA PRESENTATA ALL’UFFICIO PROTOCOLLO  DEL COMUNE DI APICE ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO LA COMPILAZIONE DEL MODULO SCARICABILE SUL PORTALE ISTITUZIONALE  DELL’ENTE E  SUL SITO ALBO PRETORIO, OVVERO RITIRABILE PRESSO L’UFFICO SEGRETERIA SERVIZI SOCIALI  DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE ORE 9:00 ALLE 13:00 E DALLE 16:00 ALLE 18:00 NEI GIORNI DI LUNEDI E GIOVEDI.

Alla domanda, debitamente compilata, va allegata la seguente documentazione:

  • Fotocopia di un documento di riconoscimento , in corso di validità;
  • Attestazione ISEE in corso di validità completa di DSU;
  • Documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica, attestante la data presunta del parto.

Per coloro che sono percettori di SIA e non ne hanno goduto per l’intera durata, possono, volendo, presentare la domanda REI e chiedere la trasformazione del SIA in REI.

E’ possibile, altresì, rivolgersi per informazioni allo sportello segretariato sociale dott.ssa Iatalese, nei giorni di servizio presso l’Ente.

Il responsabile del Procedimento e dell’accesso al Rei è la sig.ra M.Concetta Bove.

IL SINDACO
F.to dott.ssa Ida Antonietta Albanese


   Download 

 

 

 

 

Allegati

Accessibility