Comune di Apice, al via tavolo di sviluppo interprovinciale Fortore Irpino

Nel pomeriggio di giovedì 10 ottobre si è tenuto presso la sala consiliare del Comune di Apice il primo incontro tra i sindaci dell’area interprovinciale Fortore – Irpinia per avviare il percorso costitutivo di una strategia di sviluppo territoriale interprovinciale al fine di promuoverne l’inserimento nell’ambito della SNAI (Strategia nazionale aree interne).

Al tavolo erano presenti il sindaco di Apice, Angelo Pepe che ha sollecitato e convocato l’incontro, i sindaci o loro delegati dei comuni di Baselice, Buonalbergo, Castefranco in Miscano, Castelvetere in Val Fortore, Foiano Val Fortore, Ginestra degli Schiavoni, Molinara, Montefalcone di Val Fortore, Paduli, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio la Molara, San Marco dei Cavoti, Sant’Arcangelo Trimonte, Casalbore, Montecalvo Irpino, Savignano e Montaguto; il delegato alla Aree Interne della Giunta regionale della Campania, Francesco Todisco, il responsabile dell’assistenza Tecnica IFEL, Elio Mendillo ed il consigliere regionale Erasmo Mortaruolo.

“Uscire dall’isolamento e creare condizioni di sviluppo per il nostro territorio è l’unica possibilità che abbiamo per garantire un futuro nelle nostre realtà – sono le parole di Angelo Pepe, sindaco di Apice e ideatore del tavolo tecnico. “L’obiettivo che abbiamo condiviso con gli altri sindaci e fare rete per entrare a pieno titolo nella Strategia delle aree interne e negli strumenti di programmazione economica di cui al decreto regionale n.149 del 1 ottobre 2019″ conclude Pepe che preannuncia ad altri incontri ed un impegno forte a proseguire su questa strada.

Accessibility