Sindaco

 

Ida Antonietta ALBANESE

 

   sindaco@comune.apice.bn.it

0824 921 710

Il Sindaco riceve tutti i mercoledi dalle ore 9.30 alle ore 11.30

 

Biografia

Nasce ad Apice il 7 giugno 1958, dove ha frequentato la Scuola Elementare. Ha poi continuato gli studi a Benevento, dove ha conseguito la maturità Classica presso il Liceo Classico "Giannone".

Si è laureata con il massimo dei voti in Medicina e Chirurgia nel 1984, presso la Facoltà di Medicina Federico II di Napoli.

Si è poi specializzata in Nefrologia Medica nel 1988 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Federico II di Napoli.

Ha iniziato a svolgere l’attività di Medico di base come associata nello studio del padre Vincenzo, e ne ha continuato poi l’opera, quando, per motivi d’incompatibilità, il padre non ha più potuto svolgere tale attività, perchè responsabile del servizio di Ecologia della ASL di Benevento.

Si è dedicata a tale attività professionale, perchè predilige il contatto quotidiano con i pazienti e sente profondamente il legame con la propria terra, ritenendo la professione di medico più che un lavoro, un impegno sociale verso il prossimo.

E’ stata consigliere comunale ad Apice dal 1991 al 1995.

E’ coniugata e madre di due figli.

Sempre forte è stato il legame con il territorio e con le proprie radici, per tale motivo è promotrice in qualità di Presidente dell’Associazione Culturale "Il Castello", della manifestazione "Due Notti al Castello", i cui obiettivi sono la promozione ed il recupero del Centro Storico, la valorizzazione della storia e delle tradizioni del paese, con particolare riferimento alle tradizioni musicali, artistiche, artigianali ed enogastronomiche. Tale manifestazione, iniziata nel 1992, si è interrotta, dopo 16 edizioni, nel 1997 per l’inagibilità del Centro Storico a causa dei lavori di recupero attualmente in corso.

Sensibile alla tutela della memoria storica del paese, si è attivata con i componenti dell’Associazione "Il Castello" per una ricerca sulle tradizioni musicali, recuperando canzoni, costumi e musiche della tradizione apicese e fondando un gruppo folk denominato "A Straula".

Accessibility